Home
nuovo_banner_2012_03.png

News da Politichegiovanili.it

Presentazione del portale regionale della politiche giovanili

L'Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Udine organizza in collaborazione con Aracon cooperativa sociale un incontro di presentazione del portale regionale delle politiche giovanili.

L'incontro, programmato per mercoledì 16 giugno a partire dalle ore 18.00 presso il Bar del Cinema Visionaro di Udine in Via Asquini 33, rappresenta un'occasione per far conoscere il sito e per raccogliere indicazioni e suggerimenti da parte dei giovani che usufruiranno del portale. La serata proseguirà con un Dj set. 

giovanifvg_1.jpg

 
Incontri informativi sui buoni lavoro (voucher)
Mercoledì 9 giugno e giovedì 10 giugno i Centri di Aggregazione Giovanile "Il Poliedro" e "Punto Incontro Giovani" propongono due incontri informativi sui buoni lavoro (voucher) per il lavoro accessorio (lavoro occasionale).

Gli incontri sono realizzati nell'ambito della Campagna informativa promossa dalla Regione Friuli Venezia Giulia in collaborazione con l'INPS Direzione Regionale Autonoma Friuli Venezia Giulia e realizzata dall'Agenzia Regionale del Lavoro Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

 
Uno strumento di cooperazione: il tuo 5 per mille ad Aracon

L'Agenzia delle Entrate ha reso noti i dati delle preferenze per la destinazione del cinque per mille espresse dai contribuenti nel 2008. Vi informiamo con piacere che la nostra cooperativa è stata scelta da 24 contribuenti, per un importo totale di 523,28 euro.

Nel ringraziarvi di tutto cuore per il sostegno che ci avete accordato vi ricordiamo che anche quest'anno potete scegliere di destinare ad Aracon il 5 per mille dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, per contribuire allo sviluppo ed alla crescita della cooperativa.

 
Anche in Friuli Venezia Giulia i diritti alzano la voce!
 Udine, sabato 27 febbraio

Presso l'atrio della Stazione dei treni si è tenuta una conferenza stampa sul tema del welfare.
All'incontro hanno partecipato numerose organizzazioni della società civile, operatori, cittadini, richiamando l'attenzione di gran parte della stampa locale. Tra il pubblico anche Kristian Franzil, assessore all'Istruzione, Politiche giovanili e Diritti di cittadinanza del Comune di Udine.

L'evento si inserisce all'interno di una giornata di mobilitazione nazionale a cui hanno aderito un gruppo significativo di soggetti del Terzo settore, decisi a far conoscere all'opinione pubblica le idee e le proposte della campagna I diritti alzano la voce, sul tema dello Stato sociale nel nostro Paese

 
Rapporto sull'esclusione sociale: la povertÓ in Italia rimane a livello di guardia

L'allarme del presidente della Commissione di indagine sull'esclusione sociale durante la presentazione del Rapporto 2008-2009: "La crisi ha colpito il paese e lo ha colpito in modo severo"

Nel 2008 un milione e 762 mila famiglie possono essere classificate come "quasi povere" e sono "le più immediate potenziali vittime della crisi" perché è sufficiente uno scostamento minimo nel reddito mensile per entrare a far parte della categoria dei "relativamente poveri". Sono i dati che emergono dal Rapporto 2008-2009 della Commissione di indagine sull'esclusione sociale (Cies), presentato a Roma. Se il loro numero complessivo delle famiglie collocate nella fascia del 20% al di sopra della "soglia" sia pur di poco diminuito (erano 1 milione e 883mila nel 2007) probabilmente "per gli effetti deflattivi della crisi e la diminuzione dei prezzi di alcune forniture di base, desta preoccupazione la crescita del numero di famiglie che stanno immediatamente a ridosso della soglia (nella fascia del 10% ad essa superiore), cresciute invece di 79.000 unita (erano 883.000 nel 2007)". Inoltre, prosegue il rapporto, la crisi pare "aver rimesso in movimento una situazione che sembrava essere entrata in una fase di stabilizzazione, sia pur su livelli severi, cancellando i pur tenui segnali di miglioramento e accentuando alcuni aspetti particolarmente preoccupanti del quadro sociale italiano".

 
ISTAT: Condizioni di vita e distribuzione del reddito in Italia
L'indagine campionaria annuale Reddito e condizioni di vita è parte di un più vasto progetto, deliberato dal Parlamento Europeo e coordinato da Eurostat, che ha lo scopo di produrre e divulgare statistiche armonizzate sulle condizioni economiche e la qualità della vita dei cittadini europei (EU SILC - European Union Statistics on Income and Living Conditions).

I dati vengono correntemente utilizzati nei rapporti ufficiali sulla situazione economica e sociale dell'Unione Europea e costituiscono la base informativa per il calcolo dei principali indicatori di disuguaglianza e di coesione sociale. Inoltre, essi vengono messi a disposizione degli studiosi per l'analisi della povertà e dell'esclusione sociale.

 
Welfare: l'appello del CNCA al Parlamento

Prosegue l'impegno di ARACON Cooperativa sociale nel farsi portavoce delle iniziative del CNCA a sostegno del welfare. Siamo convinti che su questo tema tutta la società civile dovrebbe sentirsi coinvolta in prima persona, ed è per questo che mettiamo a disposizione di tutti le idee e i materiali prodotti da chi lavora, giorno dopo giorno, per dare garanzie e diritti ai più deboli.

Il Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA) rivolge oggi un Appello al Parlamento, intitolato La lotta alla povertà diventi la prima urgenza del paese. Per la Federazione, infatti, quella che dovrebbe essere la prima preoccupazione ­ garantire sopravvivenza a chi rischia di non avere nemmeno di che mangiare ­ viene derubricata a problema marginale e abbandonata all'interesse dei soli addetti ai lavori: operatori sociali, volontari, organizzazioni caritatevoli.

 
I capigruppo del Consiglio Regionale ricevono una delegazione delle associazioni

Si conclude positivamente la manifestazione programmata dalle centrali Cooperative Agci-Solidarietà, Federsolidarietà-Confcooperative e Legacoopsociali per martedì 15 dicembre a Trieste: i capigruppo del Consiglio Regionale, insieme ad alcuni altri consiglieri, hanno ricevuto una delegazione delle cooperative sociali che ha riproposto le più urgenti necessità del settore. Al termine del confronto è emersa la disponibilità a dare delle risposte sia sul piano economico sia su quello dei provvedimenti attesi.

Leggi il resoconto sulla giornata redatto da Fabio Della Pietra - Ufficio Stampa della Cooperativa sociale Itaca di Pordenone.

Partecipa al dibattito con un commento su un momento così delicato per un settore fondante dell'intera collettività.

Grazie.

 
Manifestazione del 15 dicembre a Trieste

COSA SONO LE COOPERATIVE SOCIALI

Le Cooperative sociali sono delle imprese cooperative che perseguono l'interesse della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale dei cittadini. Raggiungono questi scopi attraverso la gestione di servizi sociali ed educativi o inserendo nel mondo del lavoro soggetti svantaggiati. In questi anni le Cooperative sociali sono cresciute per quantità e qualità ed oggi danno lavoro nella nostra regione a circa 9 mila persone, gestendo una buona parte dei servizi sociali regionali e inserendo nel lavoro migliaia di disabili, ex utenti psichiatrici, ecc.

 
Manifestazione del 15 dicembre a Trieste - Come raggiungere il luogo
Qui tutte le informazioni utili a raggiungere Trieste per aderire alla manifestazione del 15 dicembre.
 
Manifestazione del 15 dicembre a Trieste - Trasporto

La Cooperativa sociale COMETA mette a disposizione un pulmino per partecipare alla manifestazione del 15 dicembre a Trieste.

 
Incontro sul lavoro sociale

Udine - presso il Centro studi del CNCA, gruppo Friuli Venezia Giulia, lunedì 16 novembre si è tenuto un incontro sul lavoro sociale aperto a tutte le realtà regionali del Terzo Settore, che prosegue il dibattito aperto dal Manifesto per il welfare, Il benessere è un diritto, la disuguaglianza un'ingiustizia.

 
Manifesto per il Welfare

Il 16 novembre prossimo, alle ore 9.30 presso il Centro studi del CNCA a Udine, in P.zzale Valle del But n°7, il Coordinamento Nazionale delle Comunità di Accoglienza – federazione composta da 11 realtà del privato sociale dislocate su tutto il territorio regionale e che impegnano più di 700 persone (soci, associati, lavoratori, volontari) prendendosi carico di più di 5000 utenti – promuove un incontro sul lavoro sociale aperto a tutte le realtà regionali del Terzo Settore

 
Raccolta Fondi ComunitÓ XXIV Luglio - L'Aquila

I soci della Cooperativa Aracon hanno partecipato ad una raccolta fondi per le popolazioni colpite dal terremoto dell'Aquila del 6 aprile 2009.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 134 - 151 di 151

Cerca nel sito...

Area Soci






Password dimenticata?

Appartenenze

logo_legacoopsociali.png
 
logo_interland.gif
 consorzio_nova.jpg
 
logo_politichegiovanili.png

 

ARACON cooperativa sociale Onlus
Sede legale: Via Sagrado 3, 33100 Udine
Tel. 0432.548804 - Fax 0432.490125 - C.F. e P. IVA 01992840304
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
www.aracon.it
Iscr. Registro Impr. Trib. Di Udine n° 01992840304 - Iscr. Albo Regionale Coop. Sociali n° 91-Sez.A
Iscr. Registro Regionale Cooperative n° A132278 - Categoria: coop. Sociali - Categoria attività esercitata: coop. di produzione e lavoro