Home
nuovo_banner_2012_03.png

News da Politichegiovanili.it

Convegno regionale sulle mafie in Friuli Venezia Giulia PDF Stampa E-mail

banner mafie.jpgSabato 2 febbraio a partire dalle 9.30 presso la Sala Ajace del Comune di Udine si aprirà il Convegno regionale Le Mafie in Friuli Venezia Giulia: dal passaggio a nord est verso l'insediamento. L'incontro è a cura della Fondazione Libera Informazione in collaborazione con Libera Friuli Venezia Giulia e SIULP Friuli Venezia Giulia.

L'espansione delle attività illegali delle mafie ha raggiunto ormai tutte le regioni d'Italia, mentre i capitali di origine criminale, partendo dai territori tradizionalmente "occupati" del Meridione, sono riciclati nell'economia legale del Nord Italia. Nonostante alcuni campanelli d'allarme, per molti decenni si è preferito considerare il Friuli Venezia Giulia immune dai pericoli d'infiltrazione mafiosa, relegando il fenomeno in altri contesti e, in riferimento alle ormai certificate presenze al nord, confinato all'interno di regioni più centrali nello scacchiere economico e sociale del nostro Paese, quali Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna.

>> continua a leggere per consultare il programma <<

Solo nel corso degli ultimi anni, l'attività della magistratura e delle forze dell'ordine ha messo sotto i riflettori quella che per molti è ancora una scomoda verità: il Friuli Venezia Giulia non è più, come lo era un tempo, solo terra di passaggio per i business illeciti delle consorterie criminali italiane e transnazionali - su tutti, traffico di stupefacenti e di TLE (Tabacchi Lavorati Esteri) e tratta degli esseri umani - ma si candida ormai ad essere territorio di elezione per una presenza ramificata della criminalità organizzata che sta assumendo i profili concretizzatisi negli altri contesti regionali prima menzionati. La lotta per la legalità e contro le mafie e la corruzione deve essere condotta anche attraverso un'attività di informazione e formazione della pubblica opinione, attraverso scelte consapevoli e responsabili da parte delle amministrazioni locali e degli attori sociali maggiormente coinvolti sul versante della prevenzione, per accompagnare e offrire sostegno culturale e politico all'azione delle forze dell'ordine e della magistratura.
In particolare, visti i segnali di presenza mafiosa nel territorio regionale registrati negli ultimi anni, Libera Friuli Venezia Giulia e SIULP Friuli Venezia Giulia hanno chiesto alla Fondazione Libera Informazione (http://www.liberainformazione.org) di collaborare nell'avviare una riflessione sui rischi della presenza mafiosa e sulle possibili soluzioni da adottare per rafforzare il contrasto e la prevenzione. Il primo convegno regionale che si terrà a Udine sabato 2 febbraio 2013 si propone di fare il punto sulla presenza delle mafie in Friuli Venezia Giulia.

 

Programma

Prima sessione (mattina ore 9.30/13.00)

  • Saluti delle autorità locali
  • Introduzione e avvio dei lavoriRoberto DECLICH, segretario regionale SIULP FVG
  • Le mafie e la teoria delle "isole felici" - Lorenzo FRIGERIO, coordinatore nazionale di Libera Informazione
  • La diffusione delle organizzazioni mafiose nel nord Italia -Enzo CICONTE, storico, scrittore e già consulente della Commissione Parlamentare Antimafia
  • La presenza delle cosche nell'area del Triveneto - Roberto PENNISI, magistrato della Direzione Nazionale Antimafia
  • Il ruolo degli enti locali nel contrasto alle mafie - Pierpaolo ROMANI, coordinatore nazionale di Avviso Pubblico
  • Un primo bilancio - Felice ROMANO, segretario generale nazionale SIULP

Pausa dei lavori

Seconda sessione (pomeriggio ore 14.30/17.30)

  • I delitti di criminalità organizzata in F.V.G.: l'attività di contrasto da parte della D.D.A.Pietro MONTRONE. Direzione Distrettuale Antimafia, Procura della Repubblica di Trieste
  • Il contrasto da parte delle forze dell'ordine - Giacomo MOROSO, capo sezione operativa della DIA di Trieste
  • Le vittime delle mafie e i mercati del dolore - Don Pierluigi DI PIAZZA, Centro di accoglienza e di promozione culturale "Ernesto Balducci"
  • La prevenzione e la formazione: il lavoro di Libera sul territorio - Marina OSENDA, referente regionale Libera FVG
  • Proposte e conclusioni - Don Marcello COZZI, vicepresidente Libera
 
< Prec.   Pros. >

Cerca nel sito...

Area Soci






Password dimenticata?

Appartenenze

logo_legacoopsociali.png
 
logo_interland.gif
 consorzio_nova.jpg
 
logo_politichegiovanili.png

 

ARACON cooperativa sociale Onlus
Sede legale: Via Sagrado 3, 33100 Udine
Tel. 0432.548804 - Fax 0432.490125 - C.F. e P. IVA 01992840304
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
www.aracon.it
Iscr. Registro Impr. Trib. Di Udine n° 01992840304 - Iscr. Albo Regionale Coop. Sociali n° 91-Sez.A
Iscr. Registro Regionale Cooperative n° A132278 - Categoria: coop. Sociali - Categoria attività esercitata: coop. di produzione e lavoro