Home
nuovo_banner_2012_03.png

News da Politichegiovanili.it

Manifestazione del 15 dicembre a Trieste PDF Stampa E-mail

COSA SONO LE COOPERATIVE SOCIALI

Le Cooperative sociali sono delle imprese cooperative che perseguono l'interesse della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale dei cittadini. Raggiungono questi scopi attraverso la gestione di servizi sociali ed educativi o inserendo nel mondo del lavoro soggetti svantaggiati. In questi anni le Cooperative sociali sono cresciute per quantità e qualità ed oggi danno lavoro nella nostra regione a circa 9 mila persone, gestendo una buona parte dei servizi sociali regionali e inserendo nel lavoro migliaia di disabili, ex utenti psichiatrici, ecc.


COSA RISCHIANO LE COOPERATIVE SOCIALI E I PROPRI SOCI-LAVORATORI

1. PESANTI TAGLI DALLA FINANZIARIA REGIONALE

Le politiche delle Amministrazioni regionali che in questi anni si sono succedute, sia di centro-sinistra che di centro-destra, hanno favorito la crescita di questo importante settore, ritenendo che il loro consolidamento e sviluppo fosse utile a tutti i cittadini della nostra Regione.

In questi ultimi tempi dobbiamo però registrare da una parte una crescente difficoltà di confronto con l'Amministrazione regionale dovuta anche al fatto che dobbiamo rapportarci con 6 diversi Assessori, dall'altra poiché - inseriti nel Bilancio delle attività produttive - constatiamo come la finanziaria regionale in discussione in questi giorni preveda un taglio alle Cooperative Sociali del 43% dei già contenuti finanziamenti che sono stati concessi negli anni precedenti. Ci troviamo quindi nella situazione paradossale che, mentre la Giunta Tondo ha lodevolmente mantenuto intatto il finanziamento per il Sociale, la Cooperazione Sociale che è un pezzo determinante di questo settore viene pesantemente colpita.

2. APPALTI CHE NON PREMIANO LA QUALITA'

Allo stesso tempo assistiamo sempre più frequentemente ad amministrazione pubbliche (le Cooperative Sociali in stragrande maggioranza acquisiscono le proprie attività attraverso gare d'appalto con Comuni, Aziende sanitarie, ecc.), che riducono sempre di più le basi d'asta, spesso non permettendo nemmeno a coprire il semplice costo del lavoro, in alcuni casi tentando di assegnare i servizi al massimo ribasso, o aggirando la normativa regionale che premia la qualità.

3. LEGITTIME RICHIESTE SALARIALI MA NON SOSTENUTE DA UN ADEGUAMENTO DEI PREZZI

Le paghe dei nostri soci-lavoratori sono più basse dei dipendenti pubblici, e giustamente, ad ogni scadenza del contratto di lavoro ci vengono richiesti consistenti aumenti economici: siamo d'accordo ma in una situazione in cui non siamo in grado di richiedere la revisione dei prezzi, unitamente ai due punti descritti precedentemente ... RISCHIAMO LA CRISI GENERALIZZATA DEL SETTORE

In questo caso molte delle cooperative sarebbero costrette a dichiarare una crisi aziendale con riduzioni della retribuzione e possibili licenziamenti.

 

COSA RISCHIANO LE FAMIGLIE

Alle famiglie che hanno un genitore in Casa di Riposo, un bambino in asilo nido, un parente domicilio assistito dai servizi sociali, un diversamente abile assistito in un Centro, tutte le famiglie che in questi anni hanno visto qualche loro caro inserito al lavoro dopo avere trovato tutte le porte chiuse, sappiate che il più delle volte questo è stato fatto dalla Cooperazione Sociale. Una Cooperazione sociale debole, costretta alla crisi, comporterebbe una minore qualità nei servizi e nelle opportunità di lavoro MENO RISORSE E REGOLE PER LA COOPERAZIONE SOCIALE SIGNIFICA MENO RISORSE PER TUTTA LA COMUNITA'.

 

LA NOSTRA COOPERATIVA

Aracon da sempre ha creduto che la cooperativa, oltre che un'esperienza di lavoro, rappresenti anche uno spazio di partecipazione e di cittadinanza attiva.

Abbiamo sempre coniugato la crescita e la qualità dei servizi e del rapporto con i soci e le socie con l'impegno sociale sul nostro territorio, a fianco dei cittadini e delle cittadine che ancora credono nella giustizia e nei diritti per tutti.

Crediamo che una crisi di queste dimensioni ci coinvolga direttamente come cittadini e come lavoratori.

 

Invitiamo quindi tutti i soci e le socie a partecipare alla manifestazione di martedì 15 dicembre a Piazza Oberdan a Trieste davanti alla sede del Consiglio Regionale a partire dalle ore 9:00 e almeno per tutta la mattinata organizzata da Legacoop sociali, CCI - Federsolidarietà e AGCI Solidarietà.

Aracon Cooperativa Sociale Onlus



Scarica il Documento:

  pdf_iconformato Pdf

 

 

 
< Prec.   Pros. >

Cerca nel sito...

Area Soci






Password dimenticata?

Appartenenze

logo_legacoopsociali.png
 
logo_interland.gif
 consorzio_nova.jpg
 
logo_politichegiovanili.png

 

ARACON cooperativa sociale Onlus
Sede legale: Via Sagrado 3, 33100 Udine
Tel. 0432.548804 - Fax 0432.490125 - C.F. e P. IVA 01992840304
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
www.aracon.it
Iscr. Registro Impr. Trib. Di Udine n° 01992840304 - Iscr. Albo Regionale Coop. Sociali n° 91-Sez.A
Iscr. Registro Regionale Cooperative n° A132278 - Categoria: coop. Sociali - Categoria attività esercitata: coop. di produzione e lavoro